french polynesia flag Capitale: Papeete
Fuso Orario: 11 ore rispetto all'Italia
+ 12 quando vige l'ora legale
Lingua: linga ufficiale francese
Religione:  protestante e cattolica
Moneta: franco del Pacifico (CFP)
Prefisso per l'Italia: 0039
Prefisso dall'Italia: 00689

    * Nuove normative per l'ingresso negli USA:

per i cittadini italiani è richiesto il passaporto individuale con validità minima di 6 mesi.Per i cittadini UE che transitano negli Stati Uniti sarà richiesto il passaporto inviduale a lettura elettronica, chi non ne fosse provvisto dovrà richiedere il visto all'Ambasciata degli Stati Uniti in Italia.


      Ricordiamo inoltre che è in atto la nuova procedura ESTA (Electronic System for Travel Authorization) per l'ingresso negli Stati Uniti. I passeggeri che transiteranno dagli Stati Uniti dovranno richiedere l'autorizzazione ESTA tramite la compilazione del modulo predisposto sul sito https://esta.cbp.dhs.gov non più tardi di 72 ore prima della partenza.
      Dal 1° agosto 2008 al 12 gennaio 2009 il DHS comincerà ad accettare richieste di autorizzazioni volontarie.
    * L'ESTA è obbligatorio dal 12 gennaio 2009. Ai passeggeri che non avranno ottenenuto l'autorizzazione ESTA nei termini previsti potrà essere rifiutato l'accesso negli Stati Uniti nelle postazioni preposte al controllo.


Vaccinazioni: nessuna vaccinazione obbligatoria

Clima e stagioni:il clima è caldo e piacevole tutto l'anno, ci sono però due distinte stagioni: la stagione più calda ed umida va da novembre a maggio
( temperature medie 26/32°) mentre quella più secca e fresca va da marzo a novembre (temperature medie 20/25°)

Mance: le mance non sono obbligatorie

Cucina: cucina internazionale con ottimi piatti di pesce.La cucina polinesiana è molto semplice e le specialità sono pesce crudo marinato nel lime e nel latte di cocco, pesce di tutti i generei ( ottimo il mahi-mahi), gamberi, aragoste, carne di maiale, fe ( banane verdi), uru (albero del pane), hui (igname), taro, fafa (simili a spinaci), umara (patate dolci), poe ( dolce di frutta e amido) il tutto avvolto in foglie di banano e cotto nell'himaa, il tradizionale forno scavato nella terra. Generalmente questi piatti si possono gustare durante un tamara, grande banchetto con danze e canti locali. Alle ricette polinesiane si aggiungono anche piatti della cucina francese, cinese, vietnamita  con una vasta scelta internazionale.

Acquisti:artigianato locale come sculture ed oggetti in legno, idoli,(tiki) . cappelli e cesti di paglia, pareii, perle nere, modellini di piroghei, camicie ed famoso olio di cocco "monoi" ottimo per i capelli e per la pelle.

Corrente Elettrica: 110  o  220 volt ( adattatori standard USA)

Telefoni cellulari:la copertura per la telefonia mobile è presente ma in alcuni luoghi potrebbe essere scarsa, si prega di contattare il proprio gestore prima della partenza per verificare il servizio.

Tasse aeroportuali: incluse nel biglietto aereo

Tasse alberghiere:si ricorda che prima della partenza dalla Polinesia verrà richiesta una tassa turistica pari a 150 CFP per persona a notte da pagarsi direttamente in hotel.

Ambasciata d'Italia competente:
Ambasciata d'Italia a Parigi (in Francia)
51, Rue de Varenne
75343 Paris
Tel: 003301 4954 03 00
Fax: 0033 01 4954 04 10
Cellulare di Servizio per emergenze: 0033 6 8025 67 00
e-mail: ambasciata.parigi@esteri.it
sito web www.ambparigi.esteri.it

NUOVE NORMATIVE PASSAPORTI ITALIANI
www.poliziadistato.it

Cambiano le regole per i passaporti dei minorenni. Da oggi chi deve richiedere un passaporto per i bambini deve farne uno individuale: i minori non possono più essere iscritti su quello dei genitori (o tutori o altre persone delegate ad accompagnarli). Le regole valgono solo per le nuove richieste mentre non riguardano i documenti rilasciati fino ad oggi, che rimarranno validi fino alla scadenza.

La novità arriva con l'approvazione del decreto legge 135/2009 che recepisce il Regolamento europeo 444/2009, introducendo l'obbligo del passaporto individuale: una persona, un passaporto, a prescindere dall'età. Le richieste di iscrizione di figli minorenni sul passaporto dei genitori, presentate entro il 24 novembre, saranno evase fino al 15 dicembre. Restano valide invece tutte le disposizioni - già esistenti - relative al passaporto collettivo e al lasciapassare per i minori.

Sempre in applicazione della disciplina comunitaria cambia anche la durata di validità dei nuovi documenti di espatrio per i minori che viene differenziata a seconda dell'età:
  • per i minori di età inferiore a 3 anni il passaporto vale 3 anni
  • per i minori dai 3 ai 18 anni il passaporto vale 5 anni

Le nuove regole nascono dall'esigenza di contrastare il fenomeno della sottrazione di bambini ai genitori affidatari, ma soprattutto l'attività criminale della tratta internazionale dei minori. In questo modo si garantisce infatti una maggiore individualità e quindi più sicurezza per i minorenni che viaggiano.

Nelle cinque province (Grosseto, Potenza, Frosinone, Pescara e Verona) già attrezzate al rilascio del passaporto biometrico ai bambini maggiori di 12 anni verranno rilevate le impronte e inserite nel documento.

© 2012 Fijitime - Tutti i diritti riservati - P.IVA 04452210232